October 4, 2022
Read Time:1 Minute, 14 Second

Eccoci, è iniziano un altro anno 2022, il mondo continua a girare e io giro insieme a lui.

il mio ultimo viaggio in India risale al febbraio 2020 poi covid19, variante delta, variante omicron ( che mi sono beccato ) , tre vaccini e tutto il resto. Tutto ciò mi ha impedito e continua a negarmi la possibilità di tornarci. Dire che non ne sento la mancanza è una bugia che a volte dico anche a me stesso.. Ho voglia di sentire i suoni e i rumori, di sentire i profumi e le puzze. Ho voglia di riempirmi gli occhi di colori e di stelle e di stranezze. Ho voglia di spostarmi in tuk tuk, in bici, in barca e in treno. Ho voglia di cibi piccanti e speziati e poi certo, ho voglia di un chai autentico, possibilmente in quelle graziose scodelline in terracotta.

La speranza non muore e confido nell’inverno del 2023, spero che per allora saremo liberi di viaggiare. Per ora ricordo e progetto, sogno e fantastico. Tornerò, ne sono sicuro.

E intanto:

Aumentano i casi di coronavirus nel mondo. In particolare l’India ha registrato quasi 130 mila contagi nella settimana appena conclusa (27 dicembre – 2 gennaio): il 182% in più rispetto ai 46.073 contagi dei sette giorni precedenti. Secondo quanto riporta il Times of India, si tratta dell’incremento più forte dall’inizio della pandemia. Il precedente record (+71%) risale ai giorni dal 5 all’11 aprile 2021, registrato durante la seconda ondata di Covid nel Paese.

Previous post Parcheggio scarpe
Next post Varanasi, 5 ragioni per andarci in inverno
error: