October 20, 2021
Read Time:3 Minute, 17 Second

“La mente è il posto più rumoroso del mondo. La spiritualità è quiete della mente, uno stato di silenzio ” – Amma –

Il kerala è lo stato indiano che si affaccia sul mare arabico. È uno stato  relativamente ricco, governato da sempre dal partito comunista. Stavo girando tra spiagge e foreste in questo verde e rigoglioso paradiso…, Ma questa è un’altra storia e la racconterò un’altra volta.

Il fatto è che quella mattina di febbraio mi trovavo, appunto, sulla spiaggia di Kovalam in Kerala. Mancavano pochi giorni alla fine del viaggio. L’ appuntamento con il volo spicejet, che mi avrebbe catapultato in poche ore a Delhi, partiva da Cocin 228 km più a nord. Per arrivare per tempo e spendere questi ultimi giorni viaggiando decisi di risalire la costa, per la prima parte in battello per poi proseguire in treno.

Avevo bisogno di un pernottamento a metà del percorso ed è così che leggendo scopro l’Amritapuri Ashram di Amma. Giusto quello che che faceva per me , per posizione e budget

Il giorno dopo sono su un barcone statale , vecchio e rumoroso. Da qualche ora navighiamo lenti sulle placide acque delle Backwaters. Osservo la vita scorrere sulle verdi rive, vacche , bufali, aironi, pescatori , agricoltori, un intero universo, che incurante del mio passaggio continua a fare quello che fa da sempre.

Il viaggio è lento e rilassante è pomeriggio inoltrato quando, dopo una sosta per il pranzo, arrivo ad Amritapuri

Amritapuri Ashram Amma

Amritapuri Ashram   Camera

La struttura è imponente, sbuca come un mastodontico dinosauro tra le chiome di altissime palme. Poggia le fondamenta su una piccola, lunga, verdissima, isola cullata tra le backwaters e il Mar Arabico. La prima capanna fu costruita nel 1981, proprio accanto alla casa di famiglia di Amma. Con gli anni , prima il tempio dedicato a Kali, poi piano piano ( ma non troppo ) tutto il resto. Oggi è la sede della ONG,  Mata Amritanandamayi Math (MAM ) è diventata una città con imponenti edifici. Appartamenti per famiglie e visitatori, ostelli per studenti, grandi sale da pranzo, molti uffici e dipartimenti, in ultimo ma non per ultimo un ospedale.

All’Ashram è disponibile un servizio di ristorazione occidentale ed uno indiano, una caffetteria ed un servizio di  snack indiani. Un servizio di cambio valuta, un servizio di  lavanderia, di cucito, servizio postale e telefonico.

Un ponte costruito dopo lo tsunami del 2004 collega Alappad alla terra ferma. Qesta è stata infatti l’area del Kerala più gravemente colpita nel 2004, con oltre 142 morti lungo i suoi 17,5 km. L’intenzione dell’Ashram nella costruzione del ponte è di consentire l’evacuazione di 15.000 persone in 30 minuti nel caso in cui un’altra simile tragedia colpisse la zona.

Ho trascorso qui tre giornate indimenticabili, contribuendo ( poco ) alla vita dell’ Ashram, solo un paio di servizi al pomeriggio a pelare e tagliare verdure per il minestrone serale. Sì perchè qui tutti possono se vogliono donare un po’ del loro tempo per contribuire alle faccende quotidiane. La giornata scorre tranquilla in un ambiente ricco di vitalità, dove la diversità è una risorsa. La sera si può assistere dalla spiaggetta poco fuori l’Ashram ad uno spendido tramonto offerto dalla natura.

Fuori dall’Ashram resta qualche segno di quello che era un villaggio di pescatori. Qualche abitante lavora per il gran numero di visitatori, con chioschetti di bevande o servizi vari relativi al trasporto.

Informazioni pratiche

Se intendi recarti ad Amritapuri è richiesta una prenotazione online https://visit.amrita.ac.in/

Aeroporti:

Trivandrum (110 km a sud di Amritapuri) ea Cochin (140 km a nord di Amritapuri) .

In Barca:

Da Amritapuri ad Aalapuzha: barca giornaliera
Partenza: tra le 13:00 e le 13:30
Arrivo: intorno alle 18:30

Da Aalapuzha ad Amritapuri:
partenza giornaliera in barca : intorno alle 10:30
Arrivo: tra le 15:00 e le 15:30

Da Amritapuri a Kollam: barca giornaliera
Partenza: tra le 15:00 e le 16:00
Arrivo: intorno alle 18:30

Mappa:

Autore del Post

Luciano

error: